Se tu sapessi

di Giovanni Petta – foto di Marcella Cicchino

se tu sapessi

Passano i giorni a volte
come nell’attesa
di un nulla da venire
da aspettare.

Tu che non sai che cosa sta accadendo
alla mia vita, vivi lontana,
come se io non fossi,
come se io non fossi mai passato.

Eppure l’ho sentito quello sguardo
tenermi per un attimo, poi andare
quel modo tondo di dire il nome mio
quel suono, piombo nero nella pancia.

Ora con l’erba bassa alle caviglie
misuro il tempo contando le parole
cadute nel giardino, abbandonate
nei pomeriggi di noia dell’estate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...